Arte e Rivoluzioni

Il Cinquecento

con Guido Beltramini

Quando il mondo cambia, l’arte arriva prima

progetto a cura di Guido Beltramini

Spettacoli

gio 22 marzo, 20:45Sala del Ridotto

Gli artisti sono i sismografi del mondo, sensibili a trasformazioni, fratture, punti di discontinuità. Le anticipano, le descrivono, talvolta le assecondano, spesso tentano di esorcizzarle.

Abbiamo chiesto agli esperti di raccontare quei momenti, nella storia del mondo, in cui gli artisti hanno reagito al cambiamento, in arrivo o in atto, proponendo visioni nuove, spezzando gli schemi, andando contro il gusto dominante e le sue convenzioni.

Mai come oggi, quando il mondo cambia così rapidamente, guardare al passato significa dare uno spessore critico al presente e poter costruire la visione di un futuro.