Argon | Fabrizio Favale / Le Supplici a Danza in Rete Festival 2020
Danza Urbana

Argon

Fabrizio Favale / Le Supplici
prima regionale

progetto vincitore di DANZAURBANA XL 2019 – azione del network AnticorpiXL

Spettacoli

sabato 4 aprile, 18:00Piazza dei Signori

Il nome "Argo" è molte cose e molte forme. È un elemento chimico gassoso usato in forma liquida per raffreddare le gigantesche macchine del CERN, è un'antica città greca, è la nave degli Argonauti, è il nome del cane di Ulisse. Questo lavoro presenta un universo variabile agito da un piccolo gruppo di giovani uomini che, attraverso la danza, rivelano scene che oscillano dall’astratto e inorganico come densità di gas, a qualcosa di ancestrale come un gruppo di nudi atleti greci. Un viaggio ipnotico allo stesso tempo arcaico e futuristico.


FABRIZIO FAVALE
Full Scholarship presso American Dance Festival, Duke University USA 1990. Come danzatore riceve nel 1996 il “premio della critica come miglior danzatore italiano dell’anno”. Come coreografo nel 2011 la “Medaglia del Presidente della Repubblica al talento coreografico italiano”. Dal 1991 al 2000 è danzatore per la compagnia Virgilio Sieni. Nel 1999 fonda la compagnia Le Supplici. Dagli anni successivi i suoi lavori sono invitati in importanti contesti della scena internazionale come La Biennale di Venezia, Suzanne Dellal Tel Aviv, Expo 2010 Shanghai, SIDance Seoul, Kitazawa Town Hall Tokyo, La RED Serpiente Messico, Santarcangelo Festival, Gender Bender, Danae Festival Milano, Festival of Edinburgh, Internationale Tanzmesse NRW Dusseldorf. I lavori UN RICAMO FATTO SUL NULLA e IL GIOCO DEL GREGGE DI CAPRE ricevono premi per la coreografia in Spagna, Germania e Serbia. Fra il 2005 e il 2007 realizza il progetto Mahabharata – episodi scelti in cui collabora con Francesca Caroti, Roberta Mosca e David Kern (Forsythe Company) e con il gruppo Mk. Nel 2012 realizza un cortometraggio per “The Valtari Mistery Film Experiment” dei Sigur Rós. È ideatore di una serie di progetti indipendenti dedicati alla ricerca tra cui: Piattaforma della Danza Balinese per Santarcangelo Festival e Gamelan progetto interamente prodotto dal Festival Fabbrica Europa Firenze e esportato in altri importanti contesti della nuova danza (entrambe i progetti sono co-ideati con i coreografi Michele di Stefano e Cristina Rizzo), “Leib” 2004, “Piana del Mar” 2007, “Circo Massimo” per Teatro Duse e “Le Supplici Youth dance Art” 2017. Collabora con musicisti internazionali come Mountains, Teho Teardo, Daniela Cattivelli. Il lavoro Ossidiana è invitato alla Biennale de la Danse de Lyon 2016 e la produzione CIRCEO 2017 è coprodotta da Théâtre National de la Danse Chaillot, Paris. Nel 2017 il Festival MilanOltre ha dedicato una Personale a Fabrizio Favale. Dallo stesso anno 2017 il coreografo è invitato a tenere lezioni presso la Scuola di Alta Formazione dell’ERT e presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna, realizzando assieme agli studenti anche una serie di performance sperimentali. Nel 2015 assieme a Kinkaleri e Mk fonda KLm, raggruppamento di co-progettazione artistica e innovazione.