Eternal - Bassam Abou Diab a Danza in Rete Festival il 13 marzo 2020
Danza in Rete OFF

Eternal

A seguito del DCPM del 4 marzo, tutte le attività del Teatro sono sospese fino al 3 aprile.
Non appena possibile saranno comunicati ulteriori aggiornamenti relativi a date di recupero o annullamento.

A seguito del DCPM del 4 marzo, tutte le attività del Teatro sono sospese fino al 3 aprile.
Non appena possibile saranno comunicati ulteriori aggiornamenti relativi a date di recupero o annullamento. Qui tutte le info sui rimborsi.

Spettacoli

venerdì 13 marzo, 19:00Odeo del Teatro Olimpico

Eternal è uno spettacolo di danza che solleva interrogativi sul ruolo del corpo danzante nell'affrontare i dispotici regimi politici nei paesi arabi e la trasformazione che ha attraversato per diventare un movimento politico ribelle che può affrontare la repressione e la tortura usando la musica e danza.
Usando i resoconti degli eventi che hanno avuto luogo dal 2010 e dall'inizio delle rivoluzioni della primavera araba, scopriamo che il corpo ha acquisito alcune tecniche e un vocabolario che gli hanno dato un potere soprannaturale per aiutarlo a resistere e sopravvivere di fronte a quei regimi fino a quando non furono rovesciati.

BASSAM ABOU DIAB è un artista e danzatore specializzato in danza contemporanea e folklore.
Si è laureato in studi teatrali presso l'Università libanese nel 2010. Balla da allora con la compagnia di danza Maqamat per diversi anni e ha creato creare quattro produzioni " Mushrooms and Fig Leaves", "Hibr", "That Part of Heaven" e " Watadour”. Partecipa inoltre ogni anno al programma intensivo di danza "Takween", dove ha la possibilità di lavorare con coreografi internazionali (precedentemente con coreografi come Marcel Leemann, Thierry Smith, Luc Dunberry, Marco Cantalupo, Kristina De Chatelle, Damien Jalet). Nel 2012 ha ricevuto una borsa di studio da Dancing on the Edge per partecipare all'HJS Summer Intensive. Bassam si è esibito in molti spettacoli teatrali in Libano con vari registi tra cui Nidal al Ashkar, Jawad al Asadi, Ossama Halal, Rouaida al Ghali, Badih Abou Chakra e Malek Andary.Ha creato, coreografato e ballato 3 spettacoli " not connected" e "under the flesh" e "Of What I Remember" (entrambi attualmente in tournée). Recentemente ha co-creato un'esibizione intitolata "Incontro" con Jacopo Jenna, dove danzano insieme, e che sarà presentata prossimamente a Marsiglia e in Libano. Inoltre, ha diretto e coreografato il " phalastinian karma", uno spettacolo per l'Accademia Nazionale di Roma che è stato presentato all'interno del festival Ravello in Italia.Attualmente fa anche parte dell'APAP (Association of Performing Arts Presenters) - Performing Europe 2020.

coreografia e performanceBassam Abou Diab