Sinfonica

Orchestra del Teatro Olimpico

Alexander Lonquich | direttore e pianoforte
Alessandro Moccia | violino

Weber Ouverture da “Euryanthe”
Mendelssohn Concerto in Re minore per violino, pianoforte e orchestra
Suppé Ouverture da “Cavalleria leggera”
Shostakovich Sinfonia n. 9 in Mi bemolle maggiore op. 70

Spettacoli

lun 17 dicembre, 20:45Sala Maggiore

C'è ancora spazio per un paio di ouvertures, nel secondo concerto della OTO: quella dall'opera eroico-romantica “Euryanthe” di Carl Maria von Weber e quella – popolarissima – dall'operetta “Cavalleria leggera” di Franz von Suppé. Il violinista cagliaritano Alessandro Moccia (già Primo violino dell'Orchestre des Champs-Élysées della Westdeutschen Rundfunk di Colonia e della Mahler Chamber Orchestra) è impegnato nel Concerto in Re minore di Mendelssohn, trascritto dallo stesso autore per grande orchestra. Gran finale in pieno Novecento con la gioiosa Sinfonia n. 9 di Dmitri Shostakovich.

Promosso da