Teatro Ballarin di Lendinara | La Piccionaia

TEATRO COMUNALE BALLARIN DI LENDINARA

Il Teatro Ballarin rappresenta un bene di rilevante valore storico ed artistico, oltre che di fondamentale importanza sul piano civile e culturale per la comunità lendinarese; è stato dichiarato "di interesse particolarmente importante" dal Ministero per i Beni Culturali. È gestito dal Comune di Lendinara che organizza dal 2007, in collaborazione con Arteven, Circuito Teatrale Regionale, una stagione teatrale che si articola nei diversi generi dello spettacolo dal vivo come la commedia, la danza e la musica.

www.comune.lendinara.ro.it/home-teatro.html


LA PICCIONAIA

La Piccionaia è una rete di professionisti (artisti, organizzatori, tecnici) impegnata nello sviluppo e nella diffusione di un teatro attento alle sfide del presente, costruttore di significati, capace di aprire e generare nuovi sguardi sulla realtà. Riconosciuta come Centro di Produzione Teatrale dal MiBACT, La Piccionaia è associata ad AGIS, Legacoop e Arteven - Circuito Teatrale Regionale, fa parte di Libera Associazione contro le mafie e aderisce alle reti Premio Scenario, In Box, AnticorpiXl, Assitej, Small Size e ALDA. Produce e distribuisce spettacoli in tutto il territorio nazionale. Punto di riferimento regionale per le nuove generazioni di artisti e di spettatori, gestisce i teatri: Astra (Vicenza), Ferrari (Camposampiero), Villa dei Leoni (Mira), Comunale di Mirano e si occupa di altri progetti territoriali ed europei in collaborazione con le rispettive amministrazioni. La Piccionaia è uno spazio fisico e mentale abitato da poetiche e linguaggi che mettono al centro la spinta costante verso l’innovazione e la relazione con lo spettatore in quanto soggetto attivo e partecipe. Centrale è l’attenzione per le nuove generazioni, con progettualità dedicate alle diverse età evolutive in collaborazione con le istituzioni del settore educativo e i soggetti del territorio.

www.piccionaia.it / www.acnlendinara.it/

DATE DELLA RESIDENZA

dal 2 al 4 novembre 2020 | dal 21 al 24 dicembre 2020 | dall'8 all'11 gennaio 2021

Spettacolo di repertorio

  • DRAMMATICA ELEMENTARE

    data in via di definizione

    DRAMMATICA ELEMENTARE

    di e con Marta Dalla Via e Diego Dalla Via
    direzione tecnica Roberto Di Fresco
    Produzione Fratelli Dalla Via
    in collaborazione con Piccionaia Centro di Produzione Teatrale
    e il sostegno di B-Motion Bassano Opera Festival

    Sappiamo leggere, scrivere, far di conto. Siamo intelligenti ma non ci applichiamo. Siamo espulsi da ogni scuola di ordine e grado. Siamo stati traditi da chi ci doveva tutelare, come Hansel e Gretel. Dopo questo rifiuto abbiamo trovato un altro posto dove studiare e l’abbiamo distrutto come fosse marzapane. E’ così che si è sviluppata in noi l’idea che la salvezza potesse essere in un originale modo di rinominare il mondo.
    C’erano una volta la A di ape, la B di barca, la C di casa… Abbiamo cambiato queste regole e per noi la A è di Attacco all’America, la G di Grande Guerra, la M di Merenda Macrobiotica…Sabotando il Devoto - Oli , il Sabatini – Coletti, il Castiglione – Mariotti, arrampicandoci su una struttura di tautogrammi e acrostici abbiamo scritto una favola scolastica che racconta il nostro desiderio di giocare con la “materia prima” parola.
    Drammatica elementare: un dissacrante abbecedario contemporaneo in forma di racconto.

Spettacolo ospitato

  • SPAESAGGI

    data in via di definizione

    SPAESAGGI

    di Filippo Tognazzo e Francesca Gallo
    con Filippo Tognazzo
    musica e canto di Francesca Gallo
    produzione Zelda Teatro

    Spaesaggi inizia dall’anno zero, che per gli interpreti è il 1976, anno di nascita di entrambi. Il 1976 è anche l’anno del terremoto del Friuli, una cicatrice nella storia d’Italia che segna un prima e un dopo, proprio come il 2020. Lo spettacolo è, prima di tutto, un viaggio dentro una generazione parlando di appartenenze, lavoro, amore, natura, cultura e tradizione, contemporaneità, passione.

Nuova produzione

  • SPEGNI LA LUCE!

    data in via di definizione

    SPEGNI LA LUCE!

    di Aurora Candelli
    con Aurora Candelli e Julio Escamilla
    scenografia e luci Roberto Fresco
    consulenza drammaturgica Marta dalla Via
    consulenza al movimento Valentina Dal Mas

    Lo spettacolo nasce da una ricerca teatrale realizzata con bambini e genitori sulla paura del buio. Aurora Candelli e Julio Escamilla in scena giocano con dolcezza con pensieri ed emozioni molto vicini al mondo quotidiano dei bambini, rendendo le loro storie protagoniste dello spettacolo. Op ha paura del buio e lo dichiara, utilizzando proprio le parole espresse dai bambini. Rio gioca un ruolo importantissimo in questa vicenda: non sa cosa fare, ma prova in ogni modo a convincere l’amica/sorella che il buio non è poi così “buio”. Si sottolinea così, il valore dell’amicizia e l’utilità della collaborazione e dell’aiuto reciproco, importantissimi aspetti che i bambini incontrano o incontreranno nel loro percorso di vita.

Webinar

  • NUOVI ABRRACCI

    mercoledì 20 gennaio, ore 18.00
    Online, sul canale Youtube de La Piccionaia

    NUOVI ABBRACCI

    Incontro per genitori, insegnanti ed educatori.
    con Alessandra Spanò, Aurora candelli, Carlo Presotto

    La paura di contagiare e di essere contagiati, il distanziamento interpersonale, la mancanza di contatto fisico e l’incertezza del domani hanno fatto prevalere un sentimento diffuso di fragilità che sta cambiando le nostre vite e il modo con cui ci rapportiamo agli altri. È una condizione che riguarda tutti ma che colpisce in particolare le giovani generazioni e la loro proiezione sul futuro.

    Mentre gli adulti sono almeno in parte riusciti a definire un nuovo equilibrio tra le relazioni possibili usando l’esperienza, la conoscenza e la tecnologia, i più giovani, sprovvisti di quella valigia di saperi utili ad affrontare il cambiamento, si sono trovati a vivere un presente fatto di relazioni contingentate e rapporti a distanza, senza possibilità di interpretazione.

    Per questo è importante essere presenti, rassicurarli e aiutarli a vivere questo momento. Ed è compito degli adulti trovare i modi giusti per farlo.

    Assieme alla Psicologa e psicoterapeuta Alessandra Spanò e all’attrice e regista di teatro ragazzi Aurora Candelli si ragionerà su possibili nuovi approcci di vicinanza. Moderatore dell'incontro Carlo Presotto, presidente e direttore artistico del centro di produzione teatrale La Piccionaia.
    Al termine dell’incontro sarà possibile prenotarsi in chat per porre le proprie domande alla dottoressa.

    La partecipazione è gratuita su iscrizione. Per iscriversi:compilare il form sul sito www.acnlendinara.it

    (RI)VEDI L'INCONTRO

Gioco teatrale online

Laboratorio di movimento

  • ALTRA VOCE

    data in via di definizione

    ALTRA VOCE

    Laboratorio di movimento con Valentina Dal Mas

    Altra Voce è un progetto per dare voce e valore a fasce di cittadini spesso inascoltate.
    La danzatrice, autrice e coregrafa Valentina dal Mas costruirà un laboratorio di quattro giorni rivolto a persone con fragilità durante il quale saranno raccolti movimenti, parole pronunicate e scritte sul tema delle emozioni.
    Il percorso porterà alla visione guidata di TI VEDO!, e avrà un suo intimo momento di restituzione pubblica realizzato secondo modalità proprie del gruppo incontrato.

Itinerario teatrale

  • IL CIELO SOPRA LA CITTÁ

    date in via di definizione

    IL CIELO SOPRA LA CITTÁ

    Un teatro senza attori ma con molte voci. Un conduttore guiderà gruppi di spettatori nel percorso audio-guidato tra i racconti di Massimiliano Civica, Anagoor, Sotterraneo e Carlo Presotto.
    Si tratta di una partitura in movimento per un itinerario teatrale in cuffia, una drammaturgia dei luoghi tra le piazze della città, capace di portarne alla luce l'anima e i segreti.