Danza in Rete OFF

Animale

Fracesca Foscarini  

Assolo interpretato da Francesca Foscarini per il Festival Danza in Rete 2019 originariamente danzato da Romain Guion

PREMI DANZA&DANZA 2018 Coreografo emergente
Francesca Foscarini per Animale e Oro. L'arte di resistere
"Danzatrice e coreografa da sempre interprete sulla scena, ha trasferito su altri corpi la sua ricerca sulla relazione tra stato emotivo e movimento con risultati sorprendenti. Ispirata al pittore Ligabue e al tema dell’alterità, ha creato, sul danzatore Romain Guion, Animale, una potente mappa di segni fisici e poetici, capaci di evocare mondi umani e animali in una continua metamorfosi simbiotica.”

 

MASTERCLASS CON FRANCESCA FOSCARINI
Lunedì 8 aprile 19:30/21:30 -Teatro Comunale di Vicenza
GLI ANIMALI CHE DUNQUE SIAMO | Osservare dentro - allenamento dell’intuito
Partendo dalla nuova creazione Animale, Francesca Foscarini intende condividere con i partecipanti le stesse questioni che ne hanno mosso il suo percorso di ricerca coreografica. La masterclass offre una serie di stimoli, sonori e non, appartenenti al mondo naturale, che avranno l’obiettivo di attivare e allenare la capacità immaginifica, allentando il controllo razionale.
Il costo della masterclass è di € 25. Per adesioni: workshop@tcvi.it. Posti limitati.

Spettacoli

mar 9 aprile, 21:00Foyer MaggioreAcquista bigliettoAcquista

Ispirato al pittore Antonio Ligabue e alle sue straordinarie visioni del mondo naturale, Animale mette in scena, per dirla con John Berger, una natura spaventosamente indifferente, di energia e lotta, che esiste senza promettere nulla, dove la prima necessità della vita è un riparo, la prima preghiera una richiesta di protezione, il primo segno di vita il dolore. È in questo desolato contesto che incontriamo la bellezza, e l'incontro è improvviso, imprevedibile.

FRANCESCA FOSCARINI
Francesca Foscarini è danzatrice, coreografa e insegnante. Tra le creazioni ricordiamo Kalsh (Anticorpi XL 2009, Selezionato dai Visionari 2010), Cantando sulle ossa (Anticorpi XL 2011, Premio Mas Danza 2012, selezione Aerowaves 2012), Grandmother (Premio Equlibrio per l’interprete 2013), Gut Gift (2014), creato con Yasmeen Godder, Vocazione all’Asimmetria (selezione Aerowaves 2016), Good Lack (2016), trittico sull’assenza, Animale (Biennale Danza Venzia 2018), assolo creato per Romain Guion e ispirato all’opera di Antonio Ligabue, Oro. L’arte di resistere (2018) commissionato dal CSC di Bassano del Grappa, creato insieme a Cosimo Lopalco e ai danzatori di Dance Well – movimento e ricerca per Parkinson.
Come interprete lavora per Yasmeen Godder (Two Playful Pink, Simple Action), precedetemente con Alessandro Sciarroni (Folk-s), Marco D’Agostin (Per non svegliare i draghi addormentati) Roberto Castello (Il migliore dei mondi possibili), Ullallà Teatro Animazione. Come insegnante collabora regolarmente con il Voll di Vicenza, e saltuariamente con la Tanzhaus di Zurigo, Il Balletto di Roma, il CSC di Bassano del Grappa, lo Spazio Danza di Cagliari. Tra i laboratori che conduce ricordiamo LANDing, progetto interdisciplinare ideato insieme a Cosimo Lopalco e Gli animali che dunque siamo, ispirato alle pratiche che hanno portato alla creazione di Animale. Nel 2003 insieme a Marco D’Agostin e Giorgia Nardin fonda l’associazione culturale VAN. Nel 2015 vince il premio Positano come “Danzatrice dell’anno sulla scena contemporanea”.

progetto e coreografiaFrancesca Foscarini
creazione conRomain Guion, Cosimo Lopalco
interpretazioneFrancesca Foscarini
drammaturgiaCosimo Lopalco
disegno luci e cura della tecnicaLuca Serafini
musiche originaliAndrea Cera
voci

Miki Seltzer in Genesi 2 (19-20), Bela Lugosi in Bride of the Monster by Ed Wood

suoni

Seals by Martin Clarke, Summer Sunset by Eckhard Kuchenbecker, Tikal Dawn by Andreas Bick

videoLicorne by Maider Fortune
consulenza e programmazione videoproiezioneAndrea Santini
costumi

Giuseppe Parisotto

ringraziamenti a

Chiara Bortoli, Alfonso Cariolato, Rocco Giansante, Perrine Villemur, Fiorenzo Zancan

produzione

VAN Ente sostenuto dal Ministero dei Beni Culturali

co-produzioneLa Biennale Danza di Venezia
con il sostegno di

CSC Centro per la Scena Contemporanea Bassano del Grappa, Tanzhaus Zurich, Istituto Italiano di Cultura Parigi, Teatro Stabile del Veneto

durata: 40 minuti

Biglietti

Biglietto unico: 5,00 euro

Biglietti in vendita:

  • in biglietteria (aperta dal martedì al sabato dalle 15.00 alle 18.15 - operatore telefonico attivo dalle 16.00 alle 18.00)
  • on-line sul sito www.tcvi.it
  • negli sportelli Intesa Sanpaolo ex Banca Popolare di Vicenza

Acquista anche con 18 App e Carta del Docente

Press