We art 3

"We art 3" è un innovativo programma triennale multidisciplinare che prevede una serie di attività per artisti, pubblico e addetti ai lavori, nuove e diverse rispetto alla residenza “tradizionale”. Il progetto artistico è riconosciuto e sostenuto dalla Regione del Veneto e dal Ministero delle Attività Culturali che intervengono a sostegno delle residenze artistiche come esperienze di rinnovamento dei processi creativi, della mobilità artistica e del confronto professionale.

"We art 3" è un'esperienza artistica dove si incontrano generi di diversa natura, come la danza, il teatro e il teatro-circo. Questa prima edizione vede protagonisti, come artisti residenti, l’attrice (vicentina di origine) Giuliana Musso, il danzatore e coreografo parmense Daniele Albanese, i giocolieri internazionali del gruppo Los Putos Makinas (LPM), creato dopo la comune frequentazione del Centre des Arts du Cirque e già presente sui palcoscenici di numerosi paesi europei.

Il programma comprende momenti di interazione con il pubblico attraverso gli sharing, con i giovani under 35 coinvolti nei programmi di audience development, con gli artisti che partecipano agli incontri di tutoraggio e confronti con il pubblico.

Il progetto prevede:

  • Residenza al Teatro Comunale degli artisti per avviare o completare nuovi progetti di spettacolo
  • Sharing aperto al pubblico per presentare gli studi fatti e per coinvolgerlo in un processo di genesi
  • Call per artisti che hanno l’occasione di lavorare con gli artisti residenti e partecipare allo sharing
  • Audience Development percorso di avvicinamento del pubblico alle performance con incontri con gli autori e restituzione dell’esperienza attraverso strumenti di comunicazione dedicati
  • Tutoraggio realizzato da addetti al lavoro per un confronto con gli artisti e un supporto al processo creativo

"We Art 3" nasce sul modello delle grandi residenze nazionali ed internazionali offrendo a tre distinti artisti e compagnie l'opportunità di sperimentare il proprio percorso creativo in uno spazio particolarmente qualificato, offrendo reale accoglienza (sia per quanto riguarda i luoghi deputati sia per la competenza del personale dedicato) e promuovendo la relazione fra artisti, luoghi e spettatori.

Per attivare questo progetto molte esperienze sono condivise con le reti e i partner che collaborano, a diversi livelli, con il TCVI: Anticorpi XL, Collaboration XL, Residance XL, Prove d'autore XL, Danza Urbana XL, per la danza, Teatri Vi.Vi. e VivoTeatro come reti locali; Fondazione Teatro Civico di Schio e La Piccionaia centro di produzione come partner-organismi di sistema; OperaEstate Festival Veneto, Associazione culturale Arboreto, C.l.a.p.s. - Spettacolo dal vivo, come partner operativi per i progetti di residenza.