Danza in Rete OFF

Alaska | Chopin - Van Beethoven

Silvia Bertoncelli / Naturalis Labor  

Spettacoli

mar 16 aprile, 21:00Palcoscenico Sala Maggiore

ALASKA|CHOPIN
Prima nazionale / coproduzione del Festival

durata: 19 min

coreografia e regia Silvia Bertoncelli
con Francesca Bedin, Sara Cavalieri, Jessica D’Angelo
produzione Compagnia Naturalis Labor
in co-produzione Festival Danza in Rete 2019 – Vicenza/Schio
con il supporto di MIBAC, Regione veneto, Provincia di Vicenza, Comune di Vicenza, Arco Danza

Alaska|Chopin è l’attraversamento di una sensibilità femminile che passa fra impressioni di ghiaccio e di composizione romantica, fra l’estremo nord geografico e l’intimità. Un percorso in cui interno ed esterno si incontrano. I corpi vibrano, l’asprezza si scopre tocco delicato e il romantico si rivela grazia di una femminilità potente.


VAN BEETHOVEN
Anteprima nazionale

durata: 35 min

coreografia e regia Silvia Bertoncelli
con Francesca Bedin, Sara Cavalieri, Jessica D’Angelo, Mirko Paparusso
produzione Compagnia Naturalis Labor
in co-produzione Festival Lasciateci Sognare 2019
con il supporto di MIBAC, Regione Veneto, Provincia di Vicenza, Comune di Vicenza, Arco Danza

Lo spazio creato dal movimento. Correnti d’aria lo scolpiscono. Correnti di qualità. Ogni danzatore ne è una: chiara e permeabile, lo muove. Gli incontri sono anamorfosi, apparizioni inaspettate di eventi emotivi plasmati, come la musica, con le qualità nell’aria. In Van Beethoven la danza fa appello a tutte le energie del corpo per suscitare un respiro largo, incalzante, tanto profondo e leggero da portare verso una gioia dell’umano, la gioia di essere portati dalla bellezza.

SILVIA BERTONCELLI - COREOGRAFA
Silvia Bertoncelli si forma in danza classica e contemporanea a Verona, Bruxelles, Parigi. Prosegue poi gli studi di danza contemporanea all’Accademia Isola Danza di Venezia diretta da Carolyn Carlson incontrando coreografi come Wim Vandekeybus, Benoit Lachambre, David Zambrano, Nigel Charnock, Susanne Linke, Jose Nadj, Larrio Ekson, Enzo Cosimi, Raffaella Giordano, Ivan Wolf.
In seguito danza in varie compagnie: Compagnia Naturalis Labor, Ersiliadanza, Compagnia Arearea, Compagnia Lubbert Das, Cie Blicke (Francia), Compagnia Abbondanza Bertoni, Cie Lanabel (Francia).
Dal 2010 danza nella Rui Horta Dance Company (Portogallo). Nel 2011 il coreografo portoghese crea per lei il solo Danza preparata sulla musica delle Sonate e interludi di John Cage, eseguite dal vivo dal pianista inglese Rolf Hind, con il quale attraversa i più importanti festival e teatri europei tra cui Festival Roma Europa, Fundação Calouste Gulbenkian, London Southbank Centre, Salzburg Biennale, KunstFestSpiele Herrenhausen, Festival Musica Strasbourg, Festival Milano Oltre. Nel 2013 diventa assistente di Rui Horta.
Parallelamente al lavoro di interprete dal 2003 intraprende un percorso compositivo proprio firmando le coreografie degli spettacoli Hansel&Gretel (2003), La coda dell’occhio (2006), Chicken (2007), Paper-Wall (2008), ‘30 Watt (2012), Shakespeare’s Songs (2016). Sempre nel 2016 firma le coreografie dell’opera originale Alter Amy del compositore Piergiorgio Ratti, per la regia di Stefano Scherini, in collaborazione con l’Orchestra Antonio Vivaldi. Nel 2017 firma le coreografie per La Divina Commedia, produzione Teatro Ristori di Verona. Dal 2013 diventa coreografa della sezione danza contemporanea della Compagnia Naturalis Labor firmando la regia e le coreografie degli spettacoli Naveneva (2013), La Guerra Granda delle donne (2015), Where we forgot The Gardeners (2015-2016), Oro d’ore (2016), The Lovers, in collaborazione con Luciano Padovani (2016), CON ME CADI, nella fiaba all’improvviso (2018). Sempre nel 2018 è responsabile del progetto pilota Naveneva Kids per un cast di 13 giovanissimi danzatori di età compresa fra gli 8 e i 12 anni. Dal 2003 tiene corsi e masterclass in Italia e all’estero.