Spettacoli - 74° Ciclo Classici

Disco Inferno

Viaggio all'inferno di un'attrice e un dj

Spettacoli

giovedì 21 ottobre, 21:00Teatro OlimpicoAcquista bigliettoAcquista
venerdì 22 ottobre, 21:00Teatro OlimpicoAcquista bigliettoAcquista
sabato 23 ottobre, 21:00Teatro OlimpicoAcquista bigliettoAcquista

L’attrice Lucilla Giagnoni, appassionata narratrice della Commedia, proporrà i migliori versi della prima Cantica, con le sue figure più conosciute e amate come Paolo e Francesca, Ulisse, il Conte Ugolino, l’Exit, in una sorta di pellegrinaggio a tappe, raccontato dalla voce e trasfigurato dall’esperienza sonora del dj Alessio Bertallot; moderno Caronte, il musicista, cantante e autore, accompagnerà gli spettatori oltre le barriere del suono passando dal jazz alla musica elettronica, per condurli a riveder le stelle. Perché l’Inferno di Dante è il racconto di un viaggio terribile, ma con la speranza della salvezza.

conLucilla Giagnoni
dj settingAlessio Bertallot

 

Biglietti

Intero: 25,00 euro
Over 65: 20,00 euro
Under 30: 15,00 euro

Sconto del 10% e del 20% per chi acquista rispettivamente due o più spettacoli fra Histoire du soldat, Fedra, Disco Inferno, Antigone (1-2/10)


Biglietti in vendita dal 25 maggio:

  • in biglietteria,previo appuntamento obbligatoriomartedì, giovedì e sabato dalle 15 alle 18.15

  • al telefono, chiamando lo 0444 324442 (nei giorni e orari di apertura)

  • online sul sito www.tcvi.it

ACQUISTA BIGLIETTI CON VOUCHER
Acquista anche con 18 App e Carta del Docente


AVVISO

A causa delle misure di sicurezza per contenere l’emergenza Covid19, si informa il gentile pubblico che i biglietti per partecipare allo spettacolo sono limitati ed è previsto il distanziamento in sala anche per coniugi, conviventi e persone dello stesso nucleo familiare. I biglietti sono nominali. In caso di acquisto di biglietti per più spettatori, sarà inoltre necessario inserire i dati anagrafici e l'indirizzo email di ciascun partecipante.

ACCESSO IN SALA

È assolutamente vietato l’accesso in sala a spettacolo iniziato. Eventuali ritardatari potranno accedere alla sala solo all’intervallo nel caso questo sia previsto.
La mancata fruizione dello spettacolo, totale o parziale, non comporta nessun tipo di rimborso da parte del Teatro.