Oro colato - Il mito della ricchezza da Re Mida al bitcoin

La Piccionaia / Babilonia Teatri / Fratelli Dalla Via

Prima assoluta

Cosa non v'ha piú trista del denaro (Sofocle, Antigone)
 

Spettacoli

gio 11 ottobre, 21:00Teatro Astra
ven 12 ottobre, 21:00Teatro Astra
sab 13 ottobre, 21:00Teatro Astra

Ideato appositamente per il Festival del Teatro Olimpico questo spettacolo sigla la nuova collaborazione tra La Piccionaia, Fratelli dalla Via e Babilonia Teatri; un progetto teatrale che è quindi anche presentazione in forma scenica della nuova direzione artistica della Piccionaia e delle linee guida che la sostengono. La prima è perseguire un’idea di teatro che si occupi del proprio tempo. La seconda è nutrire di sollecitazioni un territorio spesso “desertico” con il quale dialogare nella speranza che vi cresca una vegetazione rigogliosa. Vogliamo che questa sia un’occasione per e con la città. L’occasione di affrontare con le persone che la abitano un tema, l’oro e le sue declinazioni, che sono parte fondante della mitologia del nordest. Lo faremo riferendoci a figure classiche come l’Avaro di Moliere o all’aristofanesco Pluto, a leggendarie pentole auree o a fumettistici centesimi con il pensiero fisso di agire nella Vicenza orafa, ovvero nella nostra brechtiana Mahagonny contemporanea. Non possiamo, nella nostra narrazione, trascurare la vicenda che ha portato allo smantellamento della Banca Popolare di Vicenza per raccontare la nostra relazione col potere, con l'idea di comunità, di fiducia e di giustizia. Vogliamo graffiare il presente con scomode domande. Non c’è un voi, un noi, un loro: la sete di ricchezza non risparmia nessuno. Parlare del nostro tempo e farlo con le nostre parole per noi è un bisogno e un dovere, per dirla con le parole coraggiose di Paul McCartney: “adesso siamo noi i classici”.
La Piccionaia

di e conEnrico Castellani, Diego Dalla Via, Marta Dalla Via, Carlo Presotto, Valeria Raimondi
un progetto ideato e prodotto da La Piccionaia - Centro di Produzione Teatrale