La storia di Antigone

dalla tragedia di Sofocle
nella riscrittura di Ali Smith
con Anita Caprioli 

dalla tragedia di Sofocle
nella riscrittura di Ali Smith 
con Anita Caprioli
cantata da Didie Cara
sculture di Giovanni Tamburelli
abiti Sartoria Bassani
regia di Roberto Tarasco

Spettacoli

sabato 29 settembre, 21:00Teatro Olimpico

La "Storia di Antigone" è il resoconto di una cornacchia appollaiata su una delle Sette Porte di Tebe. Dalla sua posizione il pennuto assiste al tentativo di Antigone di dare sepoltura al cadavere del fratello Polinice contro la volontà del nuovo re Creonte. Scoperta da una guardia, Antigone viene condannata ad essere tumulata in una grotta. A seguito delle profezie dell’indovino Tiresia e alle suppliche dei quindici Anzianissimi Anziani della Polis, il Re decide infine di liberarla. Troppo tardi: Antigone nel frattempo è morta. Questo porta al suicidio del figlio di Creonte, Emone, promesso sposo di Antigone, ed al decesso della madre, moglie del re: “e morirono tutti felici e contenti”. Rimane la cornacchia, con la sua fresca nidiata di cornacchiotti satolli di cibo, a raccontare la storia dal principio.