Per non fermarci abbiamo bisogno del tuo aiuto

Seleziona una cifra

€ 50,00€ 100,00€ 250,00€ 500,00€ 1000,00€ 2000,00

Effettua una donazione libera

In questa emergenza che ha costretto il Teatro Comunale di Vicenza a restare chiuso, una tua donazione ci può aiutare a ripartire domani, darci una mano concreta per riprendere le nostre abitudini.

Il lavoro che ci vede impegnati quotidianamente dietro le quinte, perché il Teatro possa offrire una scelta di spettacoli sempre più ricca, di qualità, “distintiva” del nostro essere il Teatro di Tutti, ha bisogno di risorse, umane e materiali.

E con il tuo gesto contribuisci a mettere insieme le forze, ad essere e fare Comunità, per affrontare questo momento di enorme difficoltà e per iniziare, insieme, a riprogettare il futuro!

Un futuro che siamo fiduciosi di vedere perché siamo una comunità forte e impegnata.

Sostieni il Festival Danza in ReteSostieni il Festival Danza in Rete

Sostieni il Festival Danza in Rete

Grazie all'Art Bonus risparmi il 65% sulla tua donazione: un modo concreto per dare sostegno al teatro e alla danza, rendendola insieme a noi un vero strumento di ripartenza.

Devolvi il tuo 5x1000 al TeatroDevolvi il tuo 5x1000 al Teatro

Devolvi il tuo 5x1000 al Teatro

Inserisci nel primo riquadro della dichiarazione dei redditi il codice fiscale della Fondazione Teatro 03411540242

Diventa Amico del TeatroDiventa Amico del Teatro

Diventa Amico del Teatro

Con il programma “Amici del Teatro” chiediamo il sostegno di cittadini e aziende che vogliano diventare parte attiva dello sviluppo del Teatro come luogo di creatività e innovazione e scegliere di vivere “da protagonisti” la scena culturale del nostro territorio

Diventa azienda partner del TeatroDiventa azienda partner del Teatro

Diventa azienda partner del Teatro

Siamo interessati a generare valore insieme, a costruire un percorso con le aziende che ci permetta di vivere come partner un'esperienza di qualità e soddisfazione.

Grazie ai donatori!Grazie ai donatori!

Grazie ai donatori!

Un grazie di cuore a tutti coloro che hanno donato, sostenendo il TCVI, anche a chi ha voluto rimanere anonimo.