Cuartetocasals13_11_171400x372

Promosso da:

Quartetto-200x100
Ristoratori_teatro

CUARTETO CASALS

CUARTETO CASALS archi
Abel Tomas e Vera Martìnez Mehner violini
Jonathan Brown viola
Arnau Tomàs violoncello 

Beethoven Quartetto n. 6 in Si maggiore op. 18 n. 6
Quartetto n. 16 in Fa maggiore op. 135
Porat Quartetto per archi “Otzma”
Beethoven Quartetto n. 15 in La minore op. 132

Programma

Per metà catalano, un quarto madrileno e un quarto statunitense, il Cuarteto Casals parla decisamente spagnolo. Una terra, quella iberica, che in fatto di interpreti classici non è stata così prodiga come altre regioni europee, ma quando li ha portati alla ribalta – parliamo di Pablo Casals, di Jordi Savall o di Andrés Segovia – si è sempre trattato di numeri uno. Il primo quartetto d'archi spagnolo che sia riuscito a raggiungere vertici e consensi internazionali debutta a Vicenza con Beethoven e un brano del compositore israeliano contemporaneo Matan Porat.

Soci