Bellaelabestia_1400x372

Biglietti

Intero: 36,00 euro
Over 65: 31,00 euro
Under 30: 20,00 euro

I biglietti per i singoli spettacoli saranno messi in vendita da martedì 4 ottobre 2016:
• in biglietteria
• on-line sul sito www.tcvi.it
• nelle filiali della Banca Popolare di Vicenza

ACQUISTA LO SPETTACOLO ANCHE CON 18 APP e Carta del Docente

  • Incontri con la danza

    Per gli appuntamenti della Stagione di Danza si svolge nel Foyer del Teatro alle ore 20 (e alle ore 17 per le seconde date) "L’incontro con la Danza", una presentazione degli spettacoli curata da giornalisti e critici, studiosi per introdurre gli spettatori ai diversi generi, luoghi e stili dell'arte coreutica.
    Per partecipare è necessario essere in possesso del biglietto o dell’abbonamento.

Ristoratori_teatro

LA BELLA E LA BESTIA

pezzo per 22 danzatori


Malandain Ballet Biarritz

coreografia Thierry Malandain
musica
 Piotr Ilitch Tchaïkovski
disegno luci
 Francesco Mannaert
palcoscenici, scene e costumi
 Jorge Gallardo
costumi
 Véronique Murat
set di produzione e accessori
 Frédéric Vadé 
produzione maschere
 Annie Onchalo

danzatori Ione Miren Aguirre, Raphaël Canet, Mickaël Conte, Ellyce Daniele, Frederik Deberdt, Romain Di Fazio, Baptiste Fisson, Clara Forgues, Michaël Garcia, Jacob Hernandez Martin, Irma Hoffren, Miyuki Kanei, Mathilde Labé, Hugo Livello, Guillaume Lillo, Claire Lonchampt , Nuria López Cortés, Arnaud Mahouy, Ismael Turel Yagüe, Patricia Velázquez, Laurine Viel, Daniel Vizcayo, Lucia È González

Orchestre Symphonique d'Euskadi (Conductor giugno Märkl)


direttore d'orchestra 
Ainars Rubikis

Creazione alla Royal Opera con Orchestra Sinfonica Euskadi.
Coproduzione Opéra Royal / Château de Versailles Occhiali da vista, Biennale de la danse de Lyon 2016, Opéra de Saint-Etienne, Ballet T - Teatro Victoria Eugenia Donostia / San Sebastián, CCN Malandain Ballet Biarritz



Programma

 É la più emblematica di tutte le favole, dopo Cenerentola, e la più soddisfacente.
(Studio di I. & P. Opie)

Ispirato al film surrealista di Jean Cocteau, La Bella e la Bestia è un raffinato balletto di matrice neoclassica in cui si alterneranno ventidue danzatori. La messa in scena è semplice e rigorosa, rimanda a un alto grado di simbolismo in cui la Bella incarna l’animo umano e la Bestia la forza vitale e gli istinti primordiali. Solo alla fine potrà esserci una sintesi dei due opposti e naturalmente un lieto fine, come si conviene nelle fiabe.

Soci