Fellini_1400x372
Ristoratori_teatro

MANUTENZIONE DEI SOGNI - OMAGGIO A FEDERICO FELLINI

Testo Ermanno Cavazzoni
Regia Maurizio Finotto
Trattamento sonoro Roberto Passuti
Aiuto regia Filippo Pierpaolo Marino
Direzione fotografia Fabrizio La Palombara
Scenografia Laura Soprani
Trattamento sonoro Roberto Passuti
Produzione esecutiva Lara Rongoni

Programma

“Quello che hanno rubato e manomesso! I disastri che hanno fatto! Io non so, se continuano a tagliare i fondi anche per i sogni, fra un po’ non c’è più niente, buio! di notte solo buio! …E poi voglio vedere come la gente si rimargina, senza più i sogni…”
Ermanno Cavazzoni


In un susseguirsi di suggestioni, parole e immagini lo spettacolo si concentra su alcuni sogni raccontati da Fellini tra il 1965 e il ‘66, testimonianza del travaglio intenso di quel periodo.
Fu Ernst Bernhard (1896-1965), interprete in Italia del pensiero di Carl Gustav Jung (1875-1961), a suggerire a Fellini, nel corso dell’analisi con lui, di tenere un diario dei sogni (poi pubblicato come Libro dei sogni), che il regista continuerà per oltre 30 anni dopo la dolorosa perdita del suo analista avvenuta nel 1965.
L’allestimento scenico, incentrato sulla voce narrante di Ermanno Cavazzoni, evoca aneddoti, visioni e personaggi che hanno incrociato le vicende di quel periodo.
La parte visiva e multimediale dello spettacolo si avvale di filmati a intercalare e supportare il racconto sul palco, in un suggestivo e immaginifico dialogo con il narratore.
La parte filmica diretta da Maurizio Finotto composta da fiction e sequenze elaborate graficamente e in animazione, alterna la presenza in scena del protagonista a supporto del testo originale firmato da Cavazzoni.

Per ulteriori informazioni clicca qui

Soci