02_20140119_ispettoregenerale190114_serenapea_2879_4_980x260
Ristoratori_teatro

L'ispettore Generale

di Nikolaj Vasil’evic Gogol’
adattamento drammaturgico di Damiano Michieletto

CAST
Anton Antonovič, Sindaco Alessandro  Albertin
Anna Andreevna, sua moglie Silvia Paoli
Mar’ja Antonovna, sua figlia Eleonora Panizzo
Luka Lukič, ispettore scolastico - commissario di polizia – mercante Fabrizio Matteini
Ammos Fёdorovič, il giudice - mercante Alberto Fasoli
Artemij Filippovič, sovrintendente alle opere pie -  mercante Michele Maccagno
Ivan Kuz'mič, ufficiale postale - servitore - mercante Giacomo Rossetto
Pëtr Ivanovič Dobčinskij Luca Altavilla
Pëtr Ivanovič  Bobčinskij Emanuele Fortunati
Ivan Aleksandrovič  Chlestakov Stefano  Scandaletti
Osip - moglie ispettore scolastico Pietro  Pilla
 
regia Damiano Michieletto
scene Paolo Fantin
costumi Carla Teti
disegno luci Alessandro Carletti

Programma

Dopo "Il ventaglio" di Goldoni, questo classico della tragicommedia, messo in scena da Damiano Michieletto, è un’intramontabile caricatura delle autorità locali e della burocrazia corrotta, con le sue piccole ruberie e i suoi grandi vizi che sembrano ancor oggi connaturate all’esercizio del potere politico.
In una cittadina della sterminata campagna russa, popolata da personaggi corrotti, profittatori, affaristi e sfruttatori, si sparge la notizia dell’arrivo di un ispettore generale. Tutti sono in fermento e impauriti. Figurarsi quando si crede che l'ispettore sia già arrivato, in incognito. In realtà quello che è creduto l’ispettore è un giovinastro squattrinato che capisce subito quali benefici può trarre dalla situazione e ovviamente ne approfitta. 

Soci